CHI SIAMO?

Aggiornato il: mar 14


Non siamo insegnanti.

Non abbiamo un ruolo istituzionale all’interno della scuola.

E quindi chi siamo che lavoro facciamo? A volte ce lo chiediamo anche noi… e se lo chiedono ancora anche i nostri genitori che sicuramente avrebbero preferito che ci iscrivessimo a Economia e Commercio piuttosto che a Scienze Naturali o Biologiche.


La verità è che noi, e tutti coloro che fanno il nostro lavoro come lo facciamo noi, siamo indispensabili, di noi non si può fare a meno perché portiamo ai bambini e alle bambine, la voglia di conoscere e scoprire. Portiamo la curiosità, la novità, noi siamo l’entusiasmo per un viraggio di colore causato da una variazione di pH, siamo lo stupore durante l’osservazione del movimento delle zampe di un millepiedi gigante africano, siamo la meraviglia di accarezzare un pitone e sentire che è come toccare la seta, di spostare un tronco marcio e trovarci sotto la vita che brulica, di scoprire che nella dispensa della cucina c’è una collezione botanica ed è piena di reagenti, solventi, soluti, acidi e basi… e tanto altro ancora!

Tutto questo non è solo cultura, tutto questo è comprensione di quello che ci circonda, tutto questo è guardarsi attorno e capire cosa stiamo guardando e le leggi che lo regolano, è esplorazione emotiva, è acquisizione di consapevolezza, è promozione del benessere dell’uomo attraverso la percezione che noi siamo parte integrante del sistema natura.

E proprio la consapevolezza di essere parte della natura e non al di sopra di essa promuove comportamenti empatici, altruisti, promuove un sentimento di uguaglianza, in poche parole promuove una società migliore e un’umanità più fraterna.


Il nostro ruolo è fondamentale ancora di più oggi che ai bambini ed ai ragazzi è stato negato il diritto ad avere una formazione al di fuori della scuola. Oggi i più piccoli sono privati di tutte le attività extrascolastiche sportive e ricreative alle quali erano abituati e che erano importantissime non solo per la possibilità di socializzazione che è stata praticamente azzerata ma anche per la loro crescita personale. Né i genitori né gli insegnanti da soli possono coprire questo gap, i laboratori e le visite guidate che si svolgevano nei parchi, nei musei e nelle altre istituzioni culturali extra-scolastiche non esistono più. Inclinazioni personali, passioni e interessi dei bambini non sono presi in considerazione, non sono incentivati. Noi continuiamo a proporre quando possibile e per quanto è possibile le nostre attività dedicate alla scienza, alla natura ed all’educazione ambientale e ci rendiamo conto ogni giorno di quanto sia importante il nostro contributo anche se il nostro lavoro è spesso confuso a quello dei volontari e degli appassionati di natura.


La nostra è una professione, ci piace farci chiamare divulgatori scientifici, amiamo quello che abbiamo studiato e cerchiamo di trasmettere a chi ci incontra non solo nozioni ma soprattutto la consapevolezza che tutto ciò che abbiamo attorno va capito perché tutto ha un senso, tutto ha una genesi, tutto ha un “perché”: dalla zanzara che ci svolazza attorno alle pietre del pavimento della chiesa che frequentiamo la domenica, dalla pianta che cresce nella crepa del marciapiede ai richiami degli uccelli in giardino…


Ecco chi siamo:


ELISA ZANOTTO

Laureata in Scienze Biologiche con specialistica in Scienze e Tecnologie per l’Ambiente e il Territorio. Due tesi sull’avifauna italiana; la prima sulle rondini e il loro successo riproduttivo nel Parco Regionale Adda Sud, la seconda sugli effetti dei fattori meteorologici sulla distribuzione deli uccelli nidificanti sulle Alpi negli ultimi 30 anni. Da sempre appassionata di botanica e curiosa conoscitrice dei “misteri” della natura. Spesso mi soffermo ancora per ore ad osservare una formica trasportare un rametto il doppio di lei, ad ascoltare in silenzio i suoni sulla riva di un lago ed a inseguire insetti per vederli soffermarsi su un fiore. Collaboro con Associazione Idea dal 2014 e mi piace trasmettere la curiosità e lo stupore spesso celato nelle piccole cose che diamo per scontate: la nascita di una pianta, la “forza” di una formica, i colori della natura che ci dicono più di quello che pensiamo.


“Che cos’era di preciso un naturalista? Non lo sapevo, ma decisi che per il resto dell’estate lo sarei stata. Se significava soltanto scrivere ciò che vedevi intorno a te, potevo farlo. Inoltre, ora che possedevo qualcosa per prendere appunti, vedevo cose che non avevo mai notato prima.”

- Jacqueline Kelly, L’evoluzione di Calpurnia -


ELENA MARCONATI

Sono Elena ho 33 anni, studio scienze biologiche e lavoro come divulgatrice da Marzo 2018. Quello che mi piace di più di questo lavoro è che mi diverto facendo divertire, imparo facendo imparare e mi meraviglio facendo scoprire cose nuove. La soddisfazione più grande è quando riusciamo a trasmettere un po' della nostra passione agli altri, come quando un bambino ci dice che da grande vuole fare il nostro lavoro, oppure un genitore ci racconta che la figlia ha ripetuto una lezione dettagliata sulla biologia delle rane, o ancora quando nelle letterine di Babbo Natale tra i desideri ci sono microscopi e libri per identificare gli insetti.




Questo mi fa pensare che è importante quello che facciamo oggi per avere in futuro persone più consapevoli e rispettose dell’ambiente.


NADIA MANTOVANI

Mi chiamo Nadia Mantovani. Ho conseguito una Laurea ed un Dottorato di Ricerca in Scienze naturalistiche ed ambientali. Lavoro con la natura e con gli animali da oltre vent'anni, anche se in ambiti professionali diversi: come guida didattica, guida escursionista, divulgatore scientifico, responsabile dei pet da compagnia e dei nac (nuovi animali da compagnia) e come consulente acquariologico. Ruoli diversi con un comune denominatore: la passione per la natura in tutte le sue forme e manifestazioni. Conosco Associazione Idea sin da quello che è stato il suo esordio nel panorama della didattica e della divulgazione scientifica e ho il piacere di lavorarvi dal Gennaio 2019.

Non è facile trovare le parole che descrivono la passione, l'impegno, la dedizione, il rispetto e la conoscenza della natura che tutti noi esprimiamo ogni giorno nello svolgimento della nostra professione: è uno stile di vita.




Affido ad una delle più belle poesie di Lord Byron il compito di farlo:


"C’è una gioia nei boschi inesplorati,

C’è un’estasi sulla spiaggia solitaria,

C’è vita dove nessuno arriva vicino al mare profondo,

e c’è musica nel suo boato.

Io non amo l’uomo di meno, ma la Natura di più".

Lor Byron


ALESSIA REMARTINI

Ciao sono Alessia Remartini sono nata in una piccola fattoria e fin da bambina sono stata a stretto contatto con la natura. Crescendo mi sono talmente appassionata al mondo naturale da laurearmi in scienze naturali nel 2015. La mia curiosità e voglia di trasmettere a tutti la mia stessa meraviglia difronte ad un bosco mi hanno portato a diventare Guida Ambientale Escursionistica. Collaboro con idea da 3 anni e con loro posso stare a stretto contatto con bambini e le bambine insegnando loro a rispettare ogni forma vivente e ogni aspetto naturale di questo pianeta perchè in fondo il futuro è nelle loro mani.


SELENE ANERIS

“Come può uno scoglio arginare il mare? Anche se non voglio torno già a volare. Le distese azzurre e le verdi terre, le discese ardite e le risalite su nel cielo aperto e poi giù il deserto, e poi ancora in alto con un grande salto…” (Battisti - Mogol)












MATTEO PESSINA

Il mio nome è Matteo, dopo la laurea magistrale in Scienze Naturali ho scelto di intraprendere un lavoro che mi permettesse di raccontare la scienza e la natura facendo vivere a chi mi ascolta le stesse emozioni che provo io operando sia in escursioni e passeggiate, sia all’interno di scuole o apposite strutture presenti nelle aree naturali. Ho iniziato la mia avventura proprio con Associazione Idea nell’ormai lontano 2007 e tutt’ora amo collaborare con loro, sono una Guida Ambientale Escursionistica AIGAE dal 2009, Responsabile del settore natura ed educazione ambientale dell’oasi naturalistica “Parco degli Aironi” di Gerenzano (VA) dal 2013, Guida Naturalistica del Parco Lombardo della Valle del Ticino e Guida naturalistica e interprete ambientale in numerose altre aree protette (oasi naturalistiche, PLIS e Parchi Regionali) e collaboro con numerose scuole ed enti sia pubblici che privati.

Chiudo con il mio motto, scritto ai tempi in cui ho iniziato questa attività e tutt’ora attuale:

"Imparare ad osservare. Incuriosire per conoscere. Conoscere per amare. Per l'occhio attento, anche il particolare meno appariscente, può diventare meraviglioso."

Matteo


MARTINA RIVA

Laureata in Scienze Biologiche, collaboro con Associazione Idea dal 2018.

Mi sono avvicinata all’ambito scientifico spinta dalla curiosità verso i misteri e gli equilibri del mondo naturale e fare la divulgatrice scientifica mi permette di approfondire continuamente gli argomenti più disparati.

L’aspetto più soddisfacente di questo lavoro è la creatività, la possibilità di cercare e trovare modalità diverse di trasmettere non solo qualche informazione scientifica ma anche e soprattutto la passione e la curiosità per il mondo che ci circonda.


MARTA CAMPI

“Lasciare che un essere così sorprendente e complesso si estingua è impensabile quanto bruciare un Rembrandt, trasformare la Cappella Sistina in una discoteca o demolire l’Acropoli per costruire al suo posto un hotel …”

Da “Io e i lemuri” di Gerald Durrell











YARI BETTINI

Fin da piccolo sono stato attratto in generale dalla scienza e soprattutto dal mondo naturale che offre moltissimi stimoli e spinto dalla curiosità passavo ore ad osservare la moltitudine di forme, colori e comportamenti. Crescendo ho consolidato e ampliato le mie conoscenze con studi universitari e corsi di formazione di settore, ma sentivo forte l’esigenza di trasmettere tutto questo ed ecco com’è iniziata la mi esperienza con Associazione Idea nel 2016. Il mio obiettivo è poter dare agli adulti del domani gli strumenti necessari per convivere serenamente con la natura che ci circonda e di cui inevitabilmente facciamo parte. E’ un lavoro che richiede passione e forti ideali per superare le difficoltà, ma che mi permette di respirare costantemente ciò che amo e di continuare a crescere a livello personale, oltre che a farmi sentire utile nel mio piccolo per il futuro benessere dell’uomo e della natura.


ILARIA CERVELLIN

Mi chiamo Ilaria, sono una naturalista e mi sono unita al gruppo Idea nel 2020: un anno particolarmente difficile ma anche prezioso, che ha offerto a tutti l'occasione di riscoprire gli spazi verdi e comprendere l'importanza di conoscere la natura e farla amare anche ai più piccoli, per un futuro migliore.

“Finché si avranno passioni non si cesserà di scoprire il mondo.” C. Pavese









MARIANNA PERRONE

Sono laureata in scienze biologiche e finiti gli studi, ho iniziato ad occuparmi di educazione ambientale e divulgazione scientifica un po' per caso. Sin dai primi incontri con le scuole mi sono letteralmente innamorata di questo strano lavoro, da molti sconosciuto e ho deciso di trasformarlo da lavoro saltuario ad attività principale, collaborando con diverse realtà del territorio. Beh sono passati 13 anni e ancora mi emoziono quando ho a che fare con bambini e ragazzi curiosi e vedo nei loro occhi scattare una scintilla quando scoprono e comprendono cose nuove e si appassionano al mondo delle scienze. Non importa se si tratta di imparare ad assumere comportamenti sostenibili, osservare gli abitanti di un bosco o fare degli esperimenti di chimica, quella luce negli occhi è sempre la stessa! Anche se in molti, non riconoscono o sminuiscono questa professione, credo che invece sia molto importante trasmettere la conoscenza scientifica in modo puntuale ma allo stesso tempo divertente, semplice e chiaro per tutti e far passare dei concetti altrimenti molto complessi per poter meglio comprendere, apprezzare e rispettare la natura che ci circonda e per essere dei cittadini più consapevoli.

Integrare dei laboratori scientifici all'attuale offerta didattica credo sia fondamentale per migliorare la formazione degli studenti e che sia un valore aggiunto per dare un aiuto concreto agli insegnanti che spesso si trovano in difficoltà nel trattare in tempi brevi alcuni argomenti più tecnici e nell'affrontare attività pratiche specifiche, o semplicemente per affrontare gli argomenti studiati da un altro punto di vista.


ROBERTO PEGOLO

Appassionato di natura sin da piccolo, nel corso degli anno ho approfondito le mie conoscenze tramite corsi universitari e seminari. Dal 2000 mi occupo di conservazione della natura sia attraverso la divulgazione sia collaborando con istituzioni, ad esempio parco faunistico La Torbiera e WWF .

"Mi sembra che il mondo naturale sia la più grande fonte di eccitazione; la più grande fonte di bellezza visiva; la più grande fonte di interesse intellettuale. È la più grande fonte di così tanto nella vita che rende la vita degna di essere vissuta"

David Attenborough


PAOLO DE PIAZZI

Naturalista per passione, divulgatore scientifico per scelta.

Orgogliosamente "nerd" fin dai tempi dell'asilo, dopo diciotto anni di carriera,

sono sempre più convinto che la nostra

professione richieda una costante formazione e un inesauribile entusiasmo. La Natura, così come l'Arte, non smette di stupirmi ed affascinarmi e non vedo l'ora di continuare, nonostante le difficoltà, a trasmettere alle future generazione, in maniera anche divertente, l'importanza della conoscenza.








PAOLA CERUTI

socia fondatrice e vicepresidente

Laurata in Scienze Biologiche


"Ogni cosa che puoi immaginare, la natura l'ha già creata". (Albert Einstein)







LAURA COLOSIO

socia fondatrice e presidente

Laureata in Scienze Naturali


"Salvaguardate il vostro diritto di pensare, perché anche pensare male è meglio di non pensare affatto". (Ipazia)












Subscribe to Our Site

© 2023 by GREENIFY. Proudly created with Wix.com

Tel: 393 0837918

Email: info@ideainrete.net

  • Facebook
  • Twitter
  • Instagram